Feltrinelli,

Recensione: " Le ho mai raccontato del vento del nord" di D. Glattauer

lunedì, agosto 24, 2015 Baba Desperate Bookswife 17 Comments

Buongiorno ragazzi!!! oggi è il primo giorno post ferie e il blog è tornato a pieno regime, infatti si parte con una super recensione, un libro che ho amato e vi consiglio caldamente.
Ma piuttosto raccontatemi delle vostre vacanze!!!! Come sono andate, dove siete andati, cosa avete letto! Io sono qui a fremere...un po' di clemenza please...









Titolo: Le ho mai raccontato del vento del nord
Autore: Daniel Glattauer
Casa Editrice: Feltrinelli
Pagine: 256
Prezzo: 15,00€

SINOSSI: Qui sul sito Feltrinelli

NOTE SULL'AUTORE: Daniel Glattauer è nato nel 1960 a Vienna e ha lavorato per vent’anni come giornalista prima di dedicarsi a tempo pieno alla letteratura. Nel 2006, con la pubblicazione di  Le ho mai raccontato del vento del Nord , è diventato un autore bestseller noto in tutto il mondo. Il romanzo ha scalato le classifiche internazionali e ha riscosso un enorme successo anche come radiodramma, opera teatrale e audiolibro ("Emons Feltrinelli", 2013). L’attesissimo seguito, La settima onda, è stato scritto nel 2009 ottenendo altrettanto consenso. Entrambi i romanzi sono tradotti in circa 40 lingue e pubblicati in Italia da Feltrinelli. Con Feltrinelli ha pubblicato anche  In città zero gradi  (2011; in Ue, 2013),  Per sempre tuo  (2012; in Ue, 2014)  e Un regalo che non ti aspetti  2014).


VOTO:


COMMENTO:

Avete presente quando un romanzo riesce a stupirvi? Nel migliore dei modi possibili? Ecco, la storia narrata in questo breve libro l'ha fatto, in poche pagine è riuscito a conquistare tutta la mia attenzione per poi accaparrarsi un bel pezzettino del mio cuore.

E' un romanzo epistolare, la storia di Emmi e Leo, una e-mail sbagliata, per colpa di una lettera soltanto può causare la nascita di un'amicizia o per meglio dire di un rapporto bizzarro ed incostante. Un amore platonico, che si nutre di curiosità che forse non vuol essere appagata del tutto per non distruggere la magia del mistero.
Gli stessi protagonisti sono alquanto strampalati: dopo più di un anno di rapporto virtuale continuano a darsi del lei, forse per non accorciare le distanze o forse perchè in fondo fa parte del gioco. Si raccontano confidenze, tra una incomprensione e l'altra, tra una crisi passeggera e la voglia di conoscersi...ma più trascorrono i giorni e più diventa difficile immaginare un rapporto, sentire l'odore della pelle dell'altro, anche solo il timbro della voce...utopia.
Emmi è sposata, felicemente come descrive ampiamente lei stessa, con un uomo più attempato di lei che la rende felice proprio perchè la lascia libera. Ma per quale motivo però sente la mancanza di Leo? E' un capriccio da fanciulla in cerca di attenzioni esterne oppure si è accesa una scintilla che non si riesce più a governare? 
Un gioco diventato ingovernabile: Emmi è gelosa, una piccola trottola che non riesce a contenere la sua vitalità, mentre Leo Leike è un uomo d'altri tempi, pacato, gentiluomo quando vuole, con una storia lunga e difficile che gli pesa sulle spalle.
Adoro questo libro, mi ha stregata, conquistata, provocato lacrime e sorrisi. Nel momento stesso in cui ho scoperto l'esistenza del seguito mi sono fiondata in libreria a comprarlo. No, non lo ho ancora letto perchè ho paura di rovinare l'opinione che mi sono fatta. Il finale è tremendo, non potrebbe lasciare il lettore più di stucco (se pensate che io non ero nemmeno a conoscenza di un seguito...), ma nonostante questo pugno nello stomaco l'ho amato ed è uno dei pochi libri che rileggerei, e rileggerei e rileggerei. Vorrei telefonare all'autore e fargli mille domande, vorrei conoscere questi due esseri umani e chiacchierare con loro, vorrei farli ragionare, farli incontrare, insomma avrei già mille progetti ma... purtroppo è solo un romanzo. Già, la cosa più brutta che possa capitare quando ami una storia è proprio questa: dover ammettere che si tratta "solo" di un romanzo. 
Bene, cosa ci fate ancora seduti sulle vostre poltrone???? Vi siete catapultati a comprare una copia di questo libro? A chi di voi non piace sognare...non ci credo, ognuno di noi, anche quello più orso e apparentemente tenebroso ha un piccolo lato romantico nascosto in fondo al cassetto (ce lo ha anche mio marito Burro....e così vi detto tutto).

Cosa ho maggiormente apprezzato:

  • L'idea dell'amore inconcepibile, quello che ti travolge inaspettatamente senza preavvisi, quello in grado di sconvolgere la quotidianità apparentemente felice.
  • Una storia che sembrerebbe dolce, ma che invece non lo è affatto. Battibecchi, litigi, silenzi e riappacificazioni lente, proprio come nella realtà. 
  • Lo stile dell'autore, alla portata di tutti, una storia complessa ma raccontata senza troppi fronzoli.
  • Io adoro i romanzi epistolari e questo non ha fatto eccezione.
Cosa mi è piaciuto meno:
  • Niente, nemmeno a trovarlo. Per assurdo anche quel finale così ambiguo e lasciato in sospeso ma ha catturata. Ho scoperto questo autore e adesso non lo mollo più.


E voi lo avete letto? Non è un romanzo proprio recente, quindi immagino lo conosciate, ma qual è il vostro parere? Vi prego sono curiosa non lasciatemi sulle spine...

Salvia

You Might Also Like

17 commenti:

  1. Oddio ma mi ispira tantissimo questo libro da come l'hai descritto! Mi piace l'idea che sia un romanzo epistolare, porto ancora nel cuore Scrivimi Ancora della Ahern, se in più dici che ha un finale che è un colpo al cuore fa proprio al caso mio! Lo cercherò in libreria, sarà sicuramente una delle mie prossime letture! Grazie mille per il consiglio!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Caspita sono felice che ti ispiri e spero ti potrà piacere quanto è piaciuto a me! Mi raccomando fammi sapere :-)
      Della Ahern ho letto: "innamorarsi istruzioni per l'uso" ma non mi è piaciuto, però magri potrei darle un'altra possibilità!!

      Elimina
  2. Ho letto entrambi i libri e sono entrambi bellissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena non vedo l'ora di immergermi nel secondo!

      Elimina
  3. Tra qualche mese lo leggerò. Buone vacanze Salvia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cecilia verrò a leggere il tuo parere :-) e spero proprio che ti coinvolga, anche se ho paura di creare troppe aspettative mannaggia

      Elimina
  4. Bentornata Salvia!! Le mie vacanze sono state poco vacanziere in realtà: sto scrivendo la tesi e con la scusa che sono in Sardegna "e al mare posso andarci quando voglio" ho visto la spiaggia massimo 5 volte in due mesi! U.U Sigh!!
    Questo libro mi è stato consigliato più volte, e leggendo la tua recensione capisco bene il perchè! Lo leggerò prestissimo!!
    Anche a me è successo di stupirmi positivamente con la lettura di un libro proprio qualche giorno fa con L'estate dei segreti perduti , lo conosci??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alenixedda. Già, con la scusa che abiti in uno dei posti più belli del mondo ( e ci aggiungi una tesi) le vecanze vanno in fumo -sig- . Le mie sono andate alle grande, anche se, devo ammettere, a livello di letture mi sono un po' seduta sugli allori, ma adesso che le temperature si sono abbassate mi rimetto in pista :-)
      Non conosco questo libro ma corro a leggere la tua recensione!!!
      Sono contenta che la mia ti sia piaciuta e spero che sopratutto il libro ti conquisti!! A presto, un abbraccio

      Elimina
  5. Ho entrambi i libri che aspettano di essere letti...dopo il tuo cinque entusiasta, devo proprio sbrigarmi a farlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene!! Ottima scelta allora. Spero ti piacerà; -) e grazie per essere passata a trovarmi!

      Elimina
  6. Me lo segno assolutamente! con una recensione come questa....
    Io sono stata in montagna e ho letto il fungone (Qualcosa di vero), La tentazione di essere felici e la casa dei cani fantasma...chissà perchè in tutti e tre c'erano degli uomini che maltrattavano le mogli. Strana coincidenza no?
    un saluto da Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lea! Grazie dei complimenti! Uhhhh pensa il fungone lo sto leggendo e gli altro due li ho letti :-)
      È vero, che combinazione però. Comunque belle letture!
      A presto, grazie per essere passata trovarmi, baci

      Elimina
  7. Ciao Salvia! bentornata nella blogsfera :)
    Questo romanzo è nel mio ereader da un bel po', penso sia venuto il momento di leggerlo!
    Baci xxx

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tessa ciaoooooo!! Sono tornata, e ho esordito con questa recensione! Leggilo, leggilo leggilooooo! Ti abbraccio, a presto :-)

      Elimina
  8. Appena terminato. Recensione a breve. Piaciuto anche a me! Bacini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo :-) non vedo l'ora di leggerla!! Baci

      Elimina
    2. Benissimo :-) non vedo l'ora di leggerla!! Baci

      Elimina