giovedì 25 agosto 2016

AAA...Autori Emergenti - Varp e Vichi

Rubrica a cadenza casuale che lascia spazio alle segnalazioni, interviste, o altre curiosità legate agli autori emergenti. 



Titolo: Dietro la Stronza
Autore: Diegus Varp
Casa Editrice: Delos Digital
Pagine: 320
Formato: e-book
Genere: Noir metropolitano
Prezzo: 3,99€

NOTIZIE SULL'AUTORE:
 Diegus Varp. Il nome è un alias. Sono un quasi cinquantenne esordiente nella pubblicazione. Adoro l'arte della scrittura e divoro romanzi di varia natura. Mi sono lasciato ispirare da autori di vario tipo, da Joe Lansdale a Tim Willocks, da John Connolly a Stephen King e ancora Frank Miller, Mike Mignola, Howard Chaykin e ancora David Bowie, Dave Gahan, Brian Molko, Franco Battiato.



TRAMA: 

Una vincita favolosa da dividere in tre, ma è un grosso problema se una dei tre scompare con i soldi. Per una cifra da sogno si è pronti a tutto. Anche seguire la fuggitiva in un'isola dei Caraibi.
E nessun ostacolo è abbastanza grosso da non essere superato per le giuste persone motivate e con pochi scrupoli. Centocinquanta milioni di euro sono davvero tanti…


Titolo: Celeste - La forza di una Regina #2
Celeste - l'ardore di una donna #1
Autore: Cristina Vichi
Casa Editrice: _Self Publishing
Pagine: 346
Prezzo: 2,99€

TRAMA:

La profezia della Vecchia, svelata in punto di morte, sconvolge ogni equilibrio di amore e serenità. 
Celeste, regina di Asserlay, si trova catapultata in un vortice di eventi che sembrano schiacciarla, condannandola a cedere alle prepotenze di chi trama contro di lei. 
Ed ecco lo spirito selvaggio e indomito di una donna che continua a sperare, l’ardore di un’anima che non si può piegare, il coraggio di lottare contro ogni ingiustizia, nonostante tutto. 
Il carattere di Celeste, la sua forza e la sua impulsività cambieranno il destino di chi la circonda: il suo atteggiamento anticonvenzionale non potrà non stupire. 
Finché capirà che il nemico non è solo chi si schiera apertamente contro di lei: il vero nemico è il Passato. 
Celeste (La Forza di una Regina) è il sequel di Celeste (L’Ardore di una Donna). 
Entrambi i romanzi sono autoconclusivi. 
L’epoca in cui sono narrate le vicende non è definita e i luoghi sono inventati. 
Il carattere della protagonista non è volutamente giustificabile per i tempi in cui si svolge la storia.


lunedì 22 agosto 2016

Le LGS Sfidano i lettori - Terza Tappa. Ultimo mese insieme a Baba



Gentilissime lettrici disperate
ho visto che Olivia proprio non amate,
Mentre la cara e attempata Argentina
l'avete proprio dimenticata in cantina.

Oggi cosa vi toccherà sopportare?
Probabilmente due titoli che potrete amare.
Odiare certamente non vorrei,
anche perchè un bel fiasco io farei.

Adesso basta far rime senza un senso
che poi tutto diventa un po' melenso,
I titoli bonus voi bramate scoprire
e io con questi autori voglio farvi gioire.

Non mi resta che augurarvi buone letture
anche perchè non sono brava con le freddure
avete tempo fino al ventidue per l'inserimento
poi settembre svanisce che sembra un momento.


Eh niente, non riesco a star lontana dalle rime, ma tranquille, ancora un mese e poi passerò il testimone alla cara Laura di "La Biblioteca di Eliza".
Posso scrivervi la verità?? Questi due mesi sono volati, con voi mi sono proprio divertita, ho scoperto anche io autori nuovi e ho avuto modo di conoscere persone piacevoli. Il grosso è andato, rimangono ancora 30 giorni da trascorrere insieme, quindi vedete di recuperare le letture arretrate e accumulare punti che il tempo stringe.

Oggi sono qui a presentarvi altri due titoli, completamente diversi tra loro. Il primo potrebbe essere considerato uno Young Adult, perchè la protagonista è una ragazzina, ma vi assicuro che non si tratta della solita storia d'amore, i temi trattati sono di tutto rispetto, ma lo stile dell'autrice è scorrevole.
Il secondo invece mi ha dato non pochi grattacapi: lo propongo o non lo propongo? Ebbene ero certa di piazzarvi uno dei tanti romanzi di Vitali, poi ho pensato di offrirvi ciò che sono, e io se devo scegliere, preferisco il toscano Malvaldi. Farete amicizia con i miei ottuagenari preferiti!

Vi ricordo che nel caso li abbiate già letti, essendo BONUS, quindi non obbligatori, potrete inserire nel modulo qui la vostra vecchia recensione e andrà ad incrementare il punteggio. Se invece ancora non vi siete approcciati a queste due letture, avete tempo fino al 21 settembre per provare a fare la loro conoscenza.



Marina ha 19 anni e una vita non facile. Una mamma che se n'è andata troppo presto, un padre padrone, il sogno di frequentare l'Accademia di Belle Arti lasciato nel cassetto per evitare che il fratellino venisse cresciuto dalla "matrigna", e la scelta di andare a lavorare per non gravare sul padre pronto a rinfacciarglielo. Si sente peggio di Cenerentola: profondamente sola, incompresa e armata solo di una bella dose di ironia, ma senza nessuna Fata madrina all'orizzonte che venga a salvarla. L'amore è qualcosa a cui, ovviamente, non ha mai neanche pensato, e comunque l'unico ragazzo che le interessa, spocchioso studente del terzo anno, che vede tutte le mattine al bar dove lavora (giusto davanti all'Accademia, tanto per farsi del male!) sembra non accorgersi di lei. Fino al giorno in cui i loro sguardi si incrociano...




La rivalsa dei pensionati. Da un cassonetto dell'immondizia in un parcheggio periferico, sporge il cadavere di una ragazza giovanissima. Siamo in un paese della costa intorno a Livorno, l'immaginaria Pineta, "diventata località balneare di moda a tutti gli effetti, e quindi la Pro Loco sta inesorabilmente estinguendo le categorie dei vecchietti rivoltandogli contro l'architettura del paese: dove c'era il bar con le bocce hanno messo un discopub all'aperto, in pineta al posto del parco giochi per i nipoti si è materializzata una palestra da body-building all'aperto, e non si trova più una panchina, solo rastrelliere per le moto". L'omicidio ha l'ovvio aspetto di un brutto affare tra droga e sesso, anche a causa della licenziosa condotta che teneva la vittima, viziata figlia di buona famiglia. E i sospetti cadono su due amici della ragazzina nel giro delle discoteche. Ma caso vuole che, per amor di maldicenza e per ammazzare il tempo, sul delitto cominci a chiacchierare, discutere, contendere, litigare e infine indagare il gruppo dei vecchietti del BarLume e il suo barista. In realtà è quest'ultimo il vero svogliato investigatore. I pensionati fanno da apparato all'indagine, la discutono, la spogliano, la raffinano, passandola a un comico setaccio di irriverenze. Sicché, sotto all'intrigo giallo, spunta la vita di una provincia ricca, civile, dai modi spicci e dallo spirito iperbolico, che sopravvive testarda alla devastazione del consumismo turistico modellato dalla televisione.



Adesso vi ricordo le regole - che pizza eh... ma ci sono anche quelle, fanno parte del gioco!!
Dovete essere follower di tutti i blog organizzatori (chiunque si sia iscritto con un account anonimo o fosse diventato follower con un nickname diverso da quello con cui è iscritto alla challenge, è pregato di comunicarcelo). Ed ecco i link dei blog:

La libridinosa
Desperate Bookswife
Un libro per amico
La biblioteca di Eliza

Dovete aver messo mi piace alla relative pagine Facebook (alcune di voi ci hanno comunicato di non avere una pagina Facebook. Tranquille, questo non è un requisito fondamentale per partecipare al gioco):

La Libridinosa
Desperate Bookswife
Un libro per amico
La Biblioteca di Eliza

Alla prossima belle fanciulle!!! Buona fine della terza tappa.



sabato 20 agosto 2016

Recensione - "La libreria degli amori inattesi" di Lucy Dillon

Buon sabato lettori cari. Oggi cosa vi mostro? Ohhhh beh, non ho resistito e ho pubblicato questa foto invece della solita immagine salvata da Google. durante la lettura ho fatto amicizia con Artù e ho pensato: che tempismo!!





Titolo: La libreria degli amori inattesi
Autore: Lucy Dillon
Casa Editrice: Garzanti
Pagine: 480
Prezzo: 17,60€
Pubblicazione: 2013
Genere: narratori moderni




Notizie sull'autrice:
Lucy Dillon, inglese, divide la sua vita fra Londra e la Wye Valley, dove ama passeggiare con i suoi basset hound Violet e Bonham. Con Garzanti ha pubblicato con successo ancheLezioni di ballo, Il rifugio dei cuori solitari e La libreria degli amori inattesi, Quando nascono i desideri, Piccoli passi di felicità.

Questo romanzo è entrato in casa mia grazie ad un buono da spendere nella libreria della mia amica Daniela. Io generalmente scappo dai romanzi che lasciano ampio spazio agli amici animali: questo significa che spesso si consumano pacchetti di Kleenex e io preferisco investire le mie lacrime altrove. Non so perchè tre anni fa decisi di infilare in borsa "La libreria degli amori inattesi" ma oggi mi è servito per completare un obiettivo in entrambe le sfide letterarie alle quali partecipo. 

mercoledì 17 agosto 2016

Le Pillole di Ste #13 - dopo un clamoroso flop torno ai classici

Questa è una rubrica ideata da me, a cadenza casuale, all'interno della quale il mio carissimo amico voltrese ci esporrà le sue letture.

Il mio amico Ste si è lasciato incastrare da letture un po' insolite e strada facendo ha amato "Il mio splendido migliore amico" , così io gli ho volentieri prestato il seguito. E' stato un flop, di quelli clamorosi, non per niente ha deciso di rifugiarsi al sicuro, tra i suoi classici. Oggi scopriremo nuove informazioni.


Titolo: Tra le braccia di Morfeo
Autore: A.G. Howard
Casa Editrice: Newton Compton Editori
Pagine: 416
Prezzo: 14,90€

Trama:
Alyssa Gardner è stata nella tana del coniglio e ha affrontato il Serpente.
Ha salvato la vita di Jeb, il ragazzo che ama, è sfuggita alle macchinazioni dell’inquietante e seducente Morpheus e alla vendicativa Regina Rossa. Ora tutto quello che deve fare è prendere il diploma per realizzare il suo sogno e frequentare una prestigiosa accademia d’arte a Londra. Sarebbe tutto più semplice se sua madre, appena uscita da una casa di cura, non si comportasse sempre in modo

venerdì 12 agosto 2016

Recensione - "La vedova" di Fiona Barton

Buongiorno lettori, come state? Oggi vi propongo un giallo intenso, quasi thriller. Sono proprio curiosa di sapere se lo avete già letto, a me lo ha consigliato la libraia. 





Titolo: La vedova
Autore: Fiona Barton
Casa Editrice: Einaudi
Pagine: 379
Prezzo: 18,50€
Pubblicazione: 2016
Sinossi: Qui sul sito Einaudi
Genere: Thriller




Notizie sull'autrice:
Fiona Barton si è occupata di cronaca per il «Daily Mail», il «Telegraph» e il «Mail on Sunday». Attualmente vive con il marito nel Sud della Francia. La vedova è in corso di pubblicazione in 30 paesi e ne verrà anche tratta una serie tv.

Glen Taylor per tante donne sarebbe il marito ideale: educato, premuroso, quasi paterno. Jeanie si è innamorata di lui troppo presto, lei una ragazzina con phon e spazzola in mano e lui un uomo in carriera, camicia e cravatta, scarpe eleganti, un impiego in banca e tanti sogni pronti per essere realizzati. A soli diciannove anni Jeanie ha smesso di attaccare poster in cameretta e ha continuato a giocare a fare la mogliettina perfetta, con un marito talmente devoto da ordinare per lei al ristorante, in modo che potesse assaggiare anche pietanze che non avrebbe mai ordinato di sua iniziativa.

lunedì 8 agosto 2016

Le pillole di Ste #12 - Thriller e fantasy avanti tuttaaaaaaa

Questa è una rubrica ideata da me, a cadenza casuale, all'interno della quale il mio carissimo amico voltrese ci esporrà le sue letture.



Titolo: L'abbazia dei cento inganni
Autore: Marcello Simoni
Casa Editrice: Newton & Compton
Pagine: 352
Prezzo: 9,90€

Sinossi: Qui

La pillola di Ste:
Buongiorno a tutti e buon lunedì!!!Rieccomi qua!!! Cominciamo un po' a mettere in ordine le letture di questa settimana che è stata in qualche modo favorevole e molto produttiva!
Parliamo quindi della prima lettura terminata: L'ABBAZIA DEI CENTO INGANNI di Marcello Simoni.
La storia è ambientata nella Ferrara medioevale,c'è un libro che viene spasmodicamente cercato da abati,vescovi,papi e inquisitori e da politicanti intriganti e dalla spada facile. Ci sono un fratello ed una sorella (secolari) che in qualche modo lo custodiscono e lo nascondono lontano dai suoi religiosi (ma poco pii) cacciatori.
C'è un'atmosfera cupa fatta di migliaia di inganni,di corrotti e corruttori e una vago odore di carne umana troppo cotta nell'aria.

sabato 6 agosto 2016

Recensione - "Sarò come mi vuoi" di Greta Simeone

Carissimi lettori buongiorno!! Quasi tutte le persone che conosco sono in vacanza, ma io tengo duro e sono qui, davanti al pc a scrivere il mio pensiero su di un libro che difficilmente avrei letto se non me lo avessero caldamente consigliato. Che brutto errore avrei commesso!! Siete curiosi di sapere perchè?





Titolo: Sarò come mi vuoi
Autore: Greta Simeone
Casa Editrice: Corbaccio
Pagine: 288
Prezzo: 16.00€
Pubblicazione: 2016
Sinossi: Qui sul sito Corbaccio
Genere: Romance


 

Notizie sull'autrice:
Greta Simeone è lo pseudonimo sotto il quale si cela una ex romantica, che vive in provincia, ha una passione per i vecchi film, per Frank Sinatra e per Candy Crush. Non crede più all’amore, ma le piace raccontarlo e dev’essere a lieto fine

Io lo so già cosa vi starete chiedendo: come mai la Baba, la donnina anti-romanticismo, quella che quando il suo fidanzato alla seconda uscita l'ha portata ad ammirare le stelle lei ha chiesto dove fosse il bowling, ha letto un romanzo spudoratamente romantico? Perchè mi è stato caldamente consigliato da Dani - qui la sua recensione , che conosce i miei gusti e cerca sempre di farmi leggere storie adatte al mio umore. 

giovedì 4 agosto 2016

Immagini d'inchiostro #9 - Latinoamericana. I diari della motocicletta

Immagini d'inchiostro è una rubrica da me ideata per chiacchierare di libri che sono diventati film o viceversa.

DAL LIBRO...

Titolo: Latinoamericana
Autore: Ernesto Che Guevara
Casa Editrice: Mondadori
Pagine: 200
Prezzo: 13,00€

SINOSSI:
Dicembre 1951. Due giovani studenti di medicina argentini, Ernesto Guevara de la Serna e Alberto Granado, partono in sella a una sgangherata motocicletta, pomposamente battezzata "Poderosa", per attraversare l'America Latina. In quei sette mesi di avventure e incontri, destinati a forgiarli per sempre, toccheranno mille luoghi, dalle rovine di Machu Picchu al lebbrosario di San Pablo. Durante il viaggio Ernesto raccoglie appunti e, una volta rientrato, li riordina in un diario che è ormai un mito, l'opera più celebre del Che, un libro di culto letto e amato da almeno tre generazioni. Queste pagine svelano lo sguardo fresco ma già critico e intelligente dell'uomo destinato a diventare, di lì a poco, il comandante Che Guevara; contengono ì

martedì 2 agosto 2016

Recensione - "Le mele di Kafka" di Andrea Vitali

E oggi amici cari, amici belli...si torna a Bellano, in compagnia di Abramo, Rosalba, Mario, il Prevosto e la sua Perpetua. Ah già, ovviamente l'Eraldo, che avrà un ruolo fondamentale!





Titolo: Le mele di Kafka
Autore: Andra Vitali
Casa Editrice: Garzanti
Pagine: 240
Prezzo: 16.40€
Pubblicazione: 2016
Sinossi: Qui sul sito Garzanti
Genere: narrativa italiana


 

Notizie sull'autore:
Di Andrea Vitali (Bellano 1956) nel catalogo Garzanti sono presenti: Una finestra vistalago(2003, premio Grinzane Cavour 2004, sezione narrativa, e premio letterario Bruno Gioffrè 2004), Un amore di zitella (2004), La signorina Tecla Manzi (2004, premio Dessì), La figlia del podestà (2005, premio Bancarella 2006), Il procuratore (2006, premio Montblanc per il romanzo giovane 1990), Olive comprese (2006, premio internazionale di letteratura Alda Merini, premio lettori 2011), Il segreto di Ortelia (2007),La modista (2008, premio Ernest Hemingway),Dopo lunga e penosa malattia (2008), Almeno il cappello (2009, premio Casanova; premio Procida Isola di Arturo Elsa Morante; premio Campiello sezione giuria dei letterati; finalista al premio Strega), Pianoforte vendesi (2009), Il meccanico Landru (2010), La leggenda del morto contento (2011), Zia Antonia sapeva di menta (2011) e Galeotto fu il collier (2012).
Nel 2008 gli è stato conferito il premio letterario Boccaccio per l'opera omnia.
Il sito di Andrea Vitali è: www.andreavitali.info


Siamo nel bel mezzo degli anni '50, le signore si agghindavano i capelli in modo particolare, indossavano pantaloni a vita alta ed erano le reginette della casa.  
Anche questa volta Bellano ospiterà la storia del Ferrascini e di sua moglie Rosalba, lui gestisce la ferramenta di famiglia ma nel tempo libero gioca a bocce, mentre  Rosalba si dedica alla casa e ogni tanto si reca alla bocciofila ad incoraggiare il marito.

lunedì 1 agosto 2016

Riepilogo Mensile #6 - Luglio 2016

Buongiorno lettori, oggi vi presento le storie che mi hanno tenuto compagnia durante il mese di luglio. Sono state tante per i miei canoni - complici le poche pagine di alcuni, lo ammetto - ma sono soddisfatta assai!!


2 libri letti in digitale grazie alle CE
7 cartacei

Luglio ha ben 2 libri del cuore: "Chi manda le onde" e "Novecento"

Nemmeno una storia deludente per fortuna. Ogni libro mi ha regalato qualche cosa, dallo svago più assoluto, al divertimento, alla riflessione, alle lacrime. Mi ritengo assolutamente soddisfatta. Adesso vi presento i libri letti:



Titolo: Prima di pranzo
Autore: Angela Thirkell
Casa Editrice: Astoria

Recensione: qui

Fascetta: Uno spaccato di vita quotidiana, il classico british umor, un libro che intrattiene
Voto: 4 su 5






Titolo: Asiatici ricchi da pazzi
Autore: Kevin Kwan
Casa Editrice: Mondadori

Recensione: qui 

Fascetta: Una storia quasi incredibile, sfarzosa e impestata di pietre preziose
Voto: 3 su 5






Titolo: Ambulatorio 62, l'inchiostro che parla di cancro
Autore: Ivan Caldarese
Casa Editrice: Marotta e Cafiero

Recensione: qui

Fascetta: Un diario personale, pensieri intimi, attaccare il cancro per riprendere la propria vita in mano
Voto: posso scrivere il mio pensiero, ma non è possibile dare un voto, perchè questo libro è la VITA di IVAN



Titolo: Il figlio del figlio
Autore: Marco Balzano
Casa Editrice: Sellerio

Recensione: qui

Fascetta: Milano - Barletta. un viaggio fatto di silenzi, la fine di un'epoca, un libro non convenzionale.
Voto: 4 su 5





Titolo: Per questo mi chiamo Giovanni
Autore: Luigi Garlando
Casa Editrice: Rizzoli

Recensione: qui

Fascetta: La vita di un Grande uomo, raccontata ad un omonimo bambino.

Voto: 4,5 su 5


Titolo: Novecento - un monologo
Autore: Alessandro Baricco
Casa Editrice: Feltrinelli

Recensione: qui

Fascetta: Un pianista che compone solo in mezzo al mare. Le melodie escono dalle pagine del romanzo

Voto: 5 su 5




Titolo: Chi manda le onde
Autore:Fabio Genovesi
Casa Editrice: Mondadori

Recensione: qui 

Fascetta: Tanti personaggi imperfetti creano un romanzo da collezione

Voto: 5 su 5





Titolo: Latinoamericana - i diari della motocicletta
Autore: Ernesto Che Guevara
Casa Editrice: Mondadori

Recensione: il 4/8

Fascetta: due amici, la Poderosa II e un viaggio on the road per l'America del sud

Voto: 3,5 su 5




Titolo: Le mele di Kafka
Autore: Andrea Vitali
Casa Editrice: Garzanti

Recensione: il 2/8

Fascetta: Un viaggio da Bellano a Lugano per un ultimo saluto. Una gara di bocce in vista, il classico l'umorismo di Vitali.

Voto: 4 su 5



Ora corro a scrivere la recensione del libro del Che, poichè l'ho terminato questa notte :-) . Un abbraccio miei cari, a presto!!