#gruppo di lettura,

GDL - Leggendo Serialmente #1 - L'ombra del vento: prima tappa

martedì, gennaio 03, 2017 Baba Desperate Bookswife 39 Comments


Buongiorno lettori come state? Chi mi segue avrà notato la data del mio ultimo post. No, non sono andata in vacanza in Perù e nemmeno in Alaska (mi sarebbe piaciuto in effetti), ma ho trascorso delle "vacanze" di Natale difficili e dolorose. Non vi tedierò con i miei problemi personali, però se in un altro momento mi sarei dilungata sulla farcitura dei panettoni, calorie ingurgitate, lucine e carte colorate, io quest'anno passo e magari ne discuteremo a gennaio 2018, sono sicura che non vi offendete vero?

Quindi andiamo oltre, anche perchè...grande giorno oggi!! Prima tappa del gruppo di lettura più lungo degli ultimi tempi! 
Avete fatto bene i compiti? Avete letto fino a pagina 196?


L'OMBRA DEL VENTO
03 gennaio 2017 - Desperate Bookswife: discuteremo la parte che avrete letto, ovvero da pag. 0 a pag. 196 (i primi 25 capitoli).
10 gennaio 2017 - Un libro per amico: commenteremo insieme da pag. 197 a pag. 310 (vi dovrete fermare al capitolo che inizia riportando queste date: 1933-1954).
17 gennaio 2017 - Desperate Bookswife: commento da pag. 311 a pag. 471, ovvero fino al termine del romanzo.

TRAMA:
Una mattina del 1945 il proprietario di un modesto negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, nel cuore della città vecchia di Barcellona al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo in cui migliaia di libri di cui il tempo ha cancellato il ricordo, vengono sottratti all'oblio. Qui Daniel entra in possesso del libro "maledetto" che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un labirinto di intrighi legati alla figura del suo autore e da tempo sepolti nell'anima oscura della città. Un romanzo in cui i bagliori di un passato inquietante si riverberano sul presente del giovane protagonista, in una Barcellona dalla duplice identità: quella ricca ed elegante degli ultimi splendori del Modernismo e quella cupa del dopoguerra.

COSA E' SUCCESSO - ATTENZIONE SPOILER -
Daniel è solo un bambino quando sua madre passa a miglior vita per colpa del colera, così è suo padre, il proprietario di una libreria nel centro di Barcellona, ad allevarlo amorevolmente. Il ragazzino è un lettore audace, così un giorno suo papà lo porta in un posto fantastico "Il cimitero dei libri dimenticati", gestito dal Signor Isaac, all'interno del quale deve scegliere un libro e deve promettere di custodirlo per sempre, insomma salvarlo. Daniel tra i tanti sceglie L'ombra del vento di un certo Julian Carax. Proprio grazie a questo volume la vita di quel bambino è destinata a cambiare: una serie di avvenimenti legati all'autore del libro portano il protagonista a svolgere delle vere e proprie indagini e a conoscere delle persone che mai avrebbero incrociato la sua strada. Trascorrerà anni in compagnia della non vedente Clara, grazie alla quale conoscerà Fermìn Romero de Torres - fidato aiutante all'interno della libreria Sempere e Figli - poi incontrerà l'affascinante quanto enigmatica Nuria Monfort, presunta amica di Carax e infine si invaghisce di Bea, la sorella del suo migliore amico Tomàs.
Dopo una carrellata di personaggi siamo arrivati ad un dunque: Julian Carax ha frequentato una scuola prestigiosa, il San Gabriel, e i suoi amici più cari sono quasi tutti noti: Jorge Aldaya (fratello di Penelope, presunta fidanzata di Julian e figlio del suo investitore), Fernando Ramos (oggi un uomo di chiesa che dopo anni proprio grazie a Daniel riaprirà cassetti ormai chiusi a chiave) Miquel Moliner (un ragazzino strano, ossessionato dalla morte e da Freud che sposerà Nuria Monfort) e -rullo di tamburi...- Francisco Javier Fumero (lo sfortunato figlio dei custodi, oggi temibile ispettore sanguinario e presunto assassino). Bene, adesso che la maggior parte degli attori ci sono stati presentati non ci resta che ballare e continuare ad aprire matrioske.

IL MIO PENSIERO:
Aiuto, da dove comincio? Beh innanzi tutto non è stato semplice per me leggere questa parte, ho sfogliato poche pagine per volta prima di andare a dormire e non tutte le sere, il grosso l'ho divorato tra domenica e lunedì proprio grazie a questo gruppo di lettura (meno male che esistete ragazziiiii <3 ). Capita spesso però che a frammentare troppo non rimanga nulla nel sacco. Non in questo caso. Ma quanto è bella questa storia? Innanzi tutto io adoro Daniel e Fermin: il primo lo vorrei come fratello, il secondo come zio, si può? Ma mettiamo da parte i miei bizzarri desideri e torniamo alla storia, che mi sembra bella contorta e ben strutturata. Mi sono chiesta più volte se riusciremo ad arrivare ad un dunque con questo Carax, un bel mistero avvolge la sua vita, fino alla tragica fine, ma la cosa ancora più interessante sono i personaggi legati alla sua persona, che pian piano non vedo l'ora di scoprire. Ad esempio adesso voglio conoscere i retroscena della vita di Fumero: un ragazzino problematico che ha ammazzato la stessa madre (un bel po' stronza diciamocelo) e poi ha voluto conservare l'arma del delitto. Dai non posso fermarmi qui, è una sofferenza tremenda lo sapete? Giusto conoscete la sensazione perchè lo avete fatto anche voi e magari mi starete mandando un sacco di maledizioni  - ecco adesso smettetela, altrimenti dovrò andare a farmi benedire sul serio - 
Voi cosa pensate di Penelope? E Nuria? Non credo che riusciremo a metterci sulle tracce della prima, ma indubbiamente sono quasi certa che la seconda potrà rivelarci delle informazioni fondamentali.
Ricapitolando, i personaggi ci sono, la storia assolutamente sì, l'ambientazione anche, il fiato è sospeso e c'è anche una fanciulla a distrarre leggermente il nostro Sempere Junior, cosa posso volere di più? Continuare a leggere.
Qui sotto vi ho riportato il banner che contiene le date, nel caso non le aveste più a portata di mano. Ci rileggeremo il 10 gennaio sul blog di Dany: Un libro per amico. Adesso vi aspetto qui sotto, nei commenti: quando ci ricapita di poter spoilerare su Zafon???? Scatenate l'inferno.











You Might Also Like

39 commenti:

  1. Prima! Beh io alla fine l'ho finito, mi sto preparando a scrivere la recensione... innanzitutto non posso sopportare Clara. Sa di avere influenza sul povero Daniel, adolescente con gli ormoni a palla e lei che fa? Ne approfitta.

    Adoro Fermin. Se non ci fosse stato avremmo dovuto inventarlo. Non solo per il suo scopo all'interno del romanzo ma per quanto alleggerisca una storia di per sè bella corposa. Avevo letto L'ombra del vento anni fa ma poi mi son persa per strada i seguiti. Cosa che non farò assolutamente questa volta.

    Il personaggio che però ha scosso di più i miei sentimenti è stato Sempere Senior. E' un uomo solo tutto sommato, viene trattato come uno straccio da un Daniel che sta crescendo, viene tenuto allo scuro di tutto, minacciato e malmenato non si sa bene per cosa. Non merita certo un trattamento simile alla fine!

    E poi c'è il misterioso Carax, la cui presenza resta ai margini della storia. E' vivo? Morto? Da dove è uscito Lain Coubert? Insomma, è un libro che va letto e vissuto tutto d'un fiato. Lo so che abbiamo delle tappe da seguire ma è davvero difficile interrompere la lettura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo Rosaria: Clara è da eliminare, mentre Fermin for President! Però il prossimo libro lo leggi con noi eh!!
      Ps anche a me è venuto il dubbio che Carax non sia defunto come vogliono farci credere. Vedremo!! Baci

      Elimina
    2. Ciao sono Theresa Williams Dopo essere stato in rapporto con Anderson per anni, ha rotto con me, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto è stato vano, lo volevo tornare tanto per l'amore che ho per lui, lo pregai con tutto, ho fatto promesse, ma ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un mago che potrebbe aiutare me un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non ha mai creduto in magia, non avevo altra scelta che tentare, io mail il mago, e mi ha detto che c'era un problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà a me prima di tre giorni, ha gettato l'incantesimo e sorprendentemente nel secondo giorno, era intorno 16:00. Il mio ex mi ha chiamato, ero così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che disse era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è successo che voleva me tornare a lui, che mi ama così tanto. Ero così felice e sono andato a lui che era così che abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho fatto promessa che qualcuno so che hanno un problema di rapporto, mi sarebbe di aiuto a tale persona da lui o lei si riferisce all'unico mago reale e potente che mi ha aiutato con il mio problema. e-mail: drogunduspellcaster@gmail.com si può e-mail se avete bisogno la sua assistenza nel vostro rapporto o di altri casi.

      1) incantesimi d'amore
      2) Incantesimi amore perduto
      3) Incantesimi Divorzio
      4) Incantesimi di matrimonio
      5) incantesimo.
      6) Incantesimi Breakup
      7) Bandire un amante passato
      8.) Si vuole essere promosso nel vostro ufficio / incantesimo lotteria
      9) vogliono soddisfare il vostro amante
      Contatta questo grande uomo, se si hanno alcun problema per una soluzione duratura
      attraverso drogunduspellcaster@gmail.com

      Elimina
  2. Innanzitutto Baba un abbraccio fortissimo!

    Commento subito così finalmente posso andare avanti con la lettura :D
    Questo libro mi ha affascinata sin dalle prime pagine, quando ci viene subito svelato cos'è il "Cimitero dei libri dimenticati", un luogo che sembra (e forse è) magico, dove sono i libri a scegliere il proprio lettore, favoloso!
    Il personaggio di Daniel mi è piaciuto, da ingenuo bambino quasi undicenne che si lascia ammaliare dalle grazie di una ragazza più grande (Clara è affascinante all'inizio ma si rivela poi piuttosto "cattiva") nel corso delle pagine matura e mi sembra piuttosto assennato.
    Fermin è simpaticissimo, da brava spalla destra di Daniel riesce a tenere vivo il romanzo con i suoi siparietti comici e, inoltre, è fondamentale per lo svolgimento della personale "indagine" del ragazzo.
    Ho trovato carino il voler creare un parallelismo tra il "triangolo" Carax/Ayale/Penelope e Daniel/Tomas/Beatrice. Ci saranno degli sviluppi in questo senso nelle prossime pagine? Secondo me sì!
    Un altro personaggio che ho trovato estremamente intrigante e che sicuramente ci riserverà delle sorprese è Nuria, conosce tutti i segreti del Cimitero dei libri dimenticati, è stata lei a portare lì i libri di Carax dopo essere diventata sua amica a Parigi e sicuramente non è un caso che suo marito sia Miquel, uno degli amici più intimi di Julian al collegio...
    Sicuramente ci aspettano tante sorprese, soprattutto dopo il colpo di scena rivelato durante il dialogo con don Fernando: Fumero era uno dei migliori amici di Carax??! Questa prima parte del Gdl si chiude con tante domande alle quali non vedo l'ora di dare delle risposte: chi è davvero l'uomo che vuole bruciare tutti i libri di Carax e minaccia Daniel e perché vuole farlo? Cosa c'è dietro? E ancora, che fine ha fatto Penelope? Perché il custode vicino degli Aldaya con cui parla Daniel ne ignora addirittura l'esistenza?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Federica, l'abbraccio a meeee!!
      Allora Clara la buttiamo, Fermin lo eleggiamo, Nuria ci dovrà rivelare ancora un sacco di cose e...io mi devo ancora riprendere a causa dell'incontro con il prete. Troppe informazioni tutte concentrate hanno destabilizzato il mio equilibrio.
      Sai che non avevo pensato al doppio triangolo? Sei perspicace Fede!
      Adesso torno a leggere :-)

      Elimina
  3. Ciao Baba bella, io inizio col dire che adoro lo stile di Zafon, questo suo sviluppare la storia come un'enorme matrioska come lui stesso dice dei libri di Carax. Anch'io avevo letto questo libro parecchi anni fa ma devo ammettere che non ricordo quasi nulla e sono molto felice di poter rileggerlo e commentare con voi. Anch'io amo tantissimo il personaggio di Fermin e sono d'accordo con Rosaria, alleggerisce la storia. Non vedo l'ora di scoprire altri segreti e dipanare questa matassa di misteri! Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Nadia, sono molto contenta che tu abbia deciso di partecipare alla nostra pazza iniziativa! Io non avevo apprezzato quasi per nulla lo stile di Zafon per colpa di MArina, che invece è piaciuto a molti. Mi devo ricrede perchè questo libro conquista. Ci sono tantissimi personaggi e tutti da scoprire: questo nei libri mi piace un sacco. Bacioni per te

      Elimina
  4. È la terza volta che leggo questo libro e dalla prima volta sembra passato un secolo ma, nonostante questo, appena ho ricominciato a leggere mi sono subito sentita a casa, avvolta da quella magia che ogni volta Zafon mi trasmette.
    Adoro Daniel ed adoro Fermin.
    Clara mi ha sempre un po'infastidito, ed anche questa volta non è andata diversamente!
    Ora si entra nel clou della storia quindi non vedo l'ora di continuare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sister, ogni volta che penso che questa è la tua terza volta mi viene da ridere, sei una grande! Però questo fa anche capire quanto sia bravo questo autore, capace di regalare emozioni anche con le riletture e a distanza di tempo. Però poi dopo questa basta eh?! ;-) bacione

      Elimina
  5. Ciao Baba! Questo gdl mi ha fatto scoprire zafon e nn potrò mai ringraziarti abbastanza. È una storia intrigante che non annoia e che mi spinge a leggerne sempre di più. Mi aggrego al coro contro Clara e a quello che inneggia a Fermin. Io se fossi stato Daniel però nn avrei portato Bea nel cimitero, come il caro custode Isaac nn mi fido di lei. Al contrario sarei stata lì ogni pomeriggio per scovare gli altri libri di Carax sepolti! Infine anche secondo me il padre di Daniel è un brav'uomo e nn si merita quel tipo di trattamento! Ora nn vedo l'ora di proseguire x svelare ulteriori misteri!♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saya, bene mi fa moltissimo piacere! Concordo con te: ci sono rimasta male quando Daniel ha portato Bea al cimitero, Isaac non era per nulla convinto, questo mi ha fatto ricordare che per quanto maturo e di altri tempi, Daniel è pur sempre un ragazzo e in preda agli ormoni. Adesso andiamo avanti e vediamo cosa accadrà. A presto!

      Elimina
  6. Ciao!
    Bellissimo post!
    Ho scoperto oggi il tuo bellissimo blog e mi sono immediatamente unita ai tuoi lettori fissi!
    Se ti va di ricambiare ti aspetto da me!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma sopratutto benvenuta! Mi sono unita anche io :-)

      Elimina
  7. Ciao!

    Allora, io all'inizio trovavo il libro noiosetto, ma poi verso pagina 56 c'è stata una ripresa ed ho continuato a leggere. Ora è piuttosto interessante!
    Daniel mi piace, è più complesso di quello che sembra.. E Fermin... Diciamo che ho alcuni sospetti su di lui, ecco.

    Io spero che entro la fine del libro riusciremo a sapere di più su Carax, perché è davvero un intrigo complicato! E quello strano personaggio che usa uno pseudonimo del diavolo? E' possibile che sia davvero il fratello di Pénelope? O Fumero? (Su quest'ultimo ho dei dubbi).

    Di Fumero mi interesserebbe sapere di più, ed anche su Nuria, che è sempre più ingarbugliata nella faccenda!

    Francesca - The Reading Pal

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca! Sono molto contenta che ti stia piacendo nonostante l'inizio tentennante. Mmm no, in effetti io su Fumero non ho mai nutrito dubbi, o santo cielo non mettermi la pulce nell'orecchio che poi non dormo ah ah ah!!!!! Io sono molto attratta dal personaggio di Nuria, vediamo un po' le sue bugie dove ci porteranno, alla prossima, baci

      Elimina
  8. Innanzitutto grazie a Baba e Daniela per questo GdL.
    Zafon languiva nel mio ebook, ma presto detto: una spolverata e finalmente... via si parte!!
    Di Zafon avevo letto solo... Marina ... indovinate perchè ;-) e m'era piaciuto.

    L'atmosfera che l'autore intesse in questa Barcellona mi fa sempre sembrare il libro ambientato nei primi anni del 1900, mentre siamo già nel 1945!
    Non so, sarà la nebbia, gli orari antelucani o tardivi in cui fa accadere le cose, ma a me resta quest'impressione. Da film in bianco e nero.

    Il personaggio di Clara non lo condannerei subito. Approfittatrice è Approfittatrice... ma chissà più avanti, magari si redime?
    Al momento trovo Daniel nè carne nè pesce, mentre il padre mi piace molto, anche se lo reputo un po' troppo remissivo.
    Fermin e Bernarda mi piacciono molto, forse un po' troppo caricaturali ma nonostante questo spumeggianti. Mi piacciono proprio.
    E poi l'uomo misterioso con la maschera in cuoio, che si preannuncia sempre con quest'odore di carta bruciata... chi sarà mai?
    E Carax stesso, sfigato scrittorucolo suonatore di piano nei postriboli... Mah...
    Bisogna assolutamente proseguire la lettura!!!

    In definitiva, lo sapevo: Zafon è come una confezione di patatine: può rimanere tranquillamente in un cassetto, ma una volta aperto... gnam gnam!, lo si divora tutto fino all'ultimo!!

    Un saluto a tutte le partecipanti, ciao!, Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina, ohhhh ti stavo aspettando!
      Innanzi tutto tu hai un animo buono, non condanni Clara, cosa che invece io, un po' ho fatto. Non penso che sia cattiva, però un po' stronzetta, si può dire? Lei ben sospettava i sentimenti del giovane, ma forse la sua sete di lusinghe ha prevalso sul buon cuore.
      In tante avete scritto che vi piace Sempere Senior, io invece non ci ho fatto molto caso: cioè si, padre amorevole e presente, buono e gentile, una bellissima figura ma non da essere incuriosita a tal punto da farmi delle domande sul suo futuro (per il momento).
      Fermin invece mi piace proprio, nonostante tutti i suoi evidenti difetti. Non vedo l'ora di procedere, ormai, come dici tu, il pacchetto di patatine è aperto!! Un abbraccio grande Marina!

      Elimina
  9. Sto rileggendo questo libro ed è piacevole come la prima volta.
    Mi colpisce e commuove sempre la vita da solo di Daniel e del papa.. Amo anche la dedizione iniziale di Daniel per quel libro. Peccato che poi si faccia fregare da Clara e le regali il libro! Povera ragazza, ma non è mai stata onesta con Daniel.
    Quel che non capisco è il culo di Daniel. Praticamente viene tampinato per questo libro di Carax, minacciato .. alla fine è l'unico che di fatto non rischia nulla ai fatti attualmente narrati. E complimenti per il suo interesse e dedizione perché io mi sarei stufata molto prima di indagare al posto suo. Anche se cade quando porta Bea al cimitero dei libri. Ma non era un segreto?
    Per quanto mi dispiaccia per come tratti il padre, non mi sento di condannarlo. Effettivamente suo padre è un po chiuso e questo si traduce in uno scontro tra temperamenti di generazioni differenti.
    Fermìn è favoloso ed adorabile e la pensiamo uguale sui mezzi mediatici anche se un bel rappresentante del gentil sesso ci distrae dalle nostre posizioni. E ne ha da raccontare!
    Fumero invece è un malato di mente. La madre più che stronza è arrampicatrice sociale e ignorante,volgare. Sicuramente ha contribuito alla pessima crescita del figlio ma non meritava la morte.
    Nuria è assolutamente intrigante, soprattutto considerando di chi è figlia.
    Ho amato le atmosfere del libro ma Barcellona viene sempre descritta nebbiosa e scura. Forse una similitudine dell'industrializzazione della città e della cupezza del periodo? Altrimenti non è esattamente realistico vedere questa città sempre cupa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se avrei voluto leggere una fase più lunga della sua infanzia! Scorre troppo velocemente!

      Elimina
    2. Buonasera Sorairo! Sai che proprio ieri mi sono posta questa domanda su Barcellona? Io purtroppo non ci sono mai stata, ma nel mio immaginario è radiosa e luminosa anche d'inverno. Io capisco che parliamo di tantissimi anni fa, però non riesco proprio ad immaginarla così cupa, come forse vedrei meglio una città nordica.

      Elimina
  10. Per me la prima parte di un romanzo è sempre molto importante. è da quei primi fatidici capitoli che si capisce se la lettura che sta per andare ad affrontare potrà piacerti o meno. Zafon fa da subito un buon lavoro.
    Sono rimasta sorpresa che Il cimitero dei libri dimenticati venga presento così presto. Avevo pensato che la storia sarebbe ruotato proprio attorno al Cimitero dei libri, e invece no!
    Quello è stato sono il trampolino di lancio per qualcosa di più complesso.
    E questo è uno degli elementi che vanno più a favore del lavoro di Zafon. Il mistero. Il non sapere dove la storia stia andando a parare.
    Mi piace molto anche che il mistero di venga svelato a poco a poco tramite i Flashback. Sinceramente non vedevo mai l'ora che arrivassero questi capitoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con tutto quel che hai detto!!!

      Elimina
    2. Ciao Rosita, ci sono rimasta di stucco anche io per quanto riguarda la presentazione del Cimitero (pensa che nel mio immaginario quel luogo non esisteva affatto, pensavo fosse un luogo astratto) e proprio questo particolare mi ha incuriosita molto, sopratutto perchè all'inizio del libro. E bravo il nostro Zafon, vediamo un po' come procede, delle buone basi le ha messe

      Elimina
  11. Io avevo letto questo libro moltissimo tempo fà....pensa che non ricordavo neppure di averlo in cartaceo, poi iniziando a leggere l'ebook mi è venuto in mente che l'avevo già...della serie evviva i tonti ahahahah
    Vi ringrazio per darmi la possibilità di leggerlo tutte insieme, perché secondo me poter discutere con altre persone di un libro, ha un valore aggiunto, lo si apprezza molto di più!! L'unico problema è fermarsi nella lettura e non procedere senza aspettare le altre :P
    Amo molto lo stile di Zafon, mi piace il suo modo di scrivere, di farti vivere Barcellona (città in cui ho lasciato il cuore!!) e il suo lasciare che il mistero della vita di Carax venga svelato poco alla volta, in questo modo non ci si stanca di leggere...

    Valentina Dalmonte
    http://valentinascrap.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina! Ah ah ah tranquilla, io ho la testa parecchio tra le nuvole, quindi ti capisco eccome! No eh...ci dobbiamo aspettare a vicenda, dai dai che l'unione fa la forza e resistiamo.

      Elimina
  12. Eccomi! In ritardo, ma ci sono! Conoscevo già Zafon, avendo letto gli altri suoi libri autoconclusivi, ma "L'ombra del vento" è semplicemnete geniale! Sto amando tutto di questo libro: dai personaggi inquietanti al punto giusto, la città di Barcellona misteriosa e gotica e la trama piena di intrecci e di rebus da risolvere! Ovviamente faccio il tifo per Daniel e Firmin è uno spasso! Ora vi saluto, perchè vado di nuovo a perdermi tra i vicoli di Barcellona :D ci leggiamo presto! Buon divertimento a tutti! Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria! tranquilla, non sei per nulla in ritardo. Concordo con te, è geniale: i flashback, le descrizioni accurate ma mai pesanti, il dare al lettore un biscottino e basta e fargli sudare il secondo...insomma direi che sa come tenere viva l'attenzione. Niente, io come te e tante altre sono rimasta ammaliata da quello sciocchino di Firmin, quel personaggio è entrato a far parte dei miei preferiti degli ultimi tempi. A presto, un abbraccio

      Elimina
  13. Eccomi!!!!
    pronta a commentare la prima parte dell'ombra del vento!
    prima di tutto ritengo questo romanzo un po' magico..mi tiene incollata alle sue pagine e mi fa sentire una bambina che ascolta le storie narrate dal nonno, storie fantastiche che io ascolto a bocca aperta bevendo ogni singola parola e non volendo mai che si arrivi alla fine..sicuramente il fatto che venga narrato in prima persona aiuta ad immedesimarsi. Passo ora ai personaggi..protagonista è Daniel Sempere che conosciamo poco più di bambino e seguiamo durante la crescita. E' lui che narra gli eventi e che ci incanta con il suo racconto e la sua parlantina. Accanto a lui troviamo personaggi importanti quali Sempere padre, importantissimo nella formazione del figlio, bistrattato da Daniel come purtroppo spesso noi figli facciamo con i nostri padri, ma imprescindibile dal figlio stesso; Fermìn, personaggio particolare e misterioso, un folletto che rende la narrazione più allegra e spiritosa con le sue bravate; Thomas e la sorella Bea, Clara che ammalia Daniel ragazzino, dipinta come un angelo ma che si rivela tutt'altro (noto che è antipatica a quasi tutti i lettori!). Infine, filo conduttore del romanzo, è Juliàn Carax con la sua misteriosa vita e con i suoi misteriosi romanzi.
    Bellissima l'ambientazione, una Barcellona gotica e un po' cupa, ma che fa venir la voglia di visitarla..anzi sembra quasi di vederla attraverso gli occhi di Daniel.
    Sono ansiosa di andare avanti nella lettura, adoro Zafon e il suo modo di scrivere, e non vedo l'ora di leggere anche i successivi tre romanzi!
    ragazze, spero di non essermi dilungata troppo! ci leggiamo prestissimo!!!!!!
    io vado a immergermi nell'ombra del vento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia! Innanzi tutto non ti sei dilungata per niente, il bello del gruppo di lettura è proprio questo. Sono contenta che stia molto piacendo anche a te. Lo stile di Zafon stupisce, pagina dopo pagina, non appena uno pensa di essere riuscito a capirci qualcosa...niente lui cambia le carte in tavola!!
      Ci rileggiamo dopo sul post di Daniela!

      Elimina
  14. Io ricordo che ho scoperto L'ombra del vento grazie al passaparola dei lettori; un passaparola vero, non come quelli a volte pompati di oggi. Perciò quando ho cominciato a leggerlo per la prima volta ero carica di aspettative che non andarono deluse; rileggerlo adesso è stata una cosa bellissima perché non mi aspettavo mi colpisse dritto al cuore di nuovo. Il cimitero dei libri dimenticati è una creazione che parla al cuore di ogni lettore. E' come se Zafon avesse scritto quello che volevamo leggere. Ma poi, perché vi è antipatica Clara? io trovo che sia un personaggio che in mezzo a tanti altri personaggi... come dire... incantati, ci sta. Io all'inizio ho faticato invece ad empatizzare con Daniel; non so, mi dava l'impressione di essere troppo perfetto, emotivamente. Scusate il commento un po' vago, non voglio andare oltre perché non sono sicura delle pagine da rileggere, perché ho un'ediozine economica... qualcuno mi dice pag. 196 a che capitolo corrisponde?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non detto, ce l'avevo sotto il naso a che capitolo corrisponde pag. 196 :)

      Elimina
    2. Ciao Lisse! Evviva anche tu tieni compagnia a Daniela e ad altre lettrici con la rilettura! Eh niente..Clara non la tollero molto, anche se so che ci sta bene un personaggio non malvagio ma comunque imperfetto. Il problema che scatena la rabbia di Daniel e ciò mi dispiace, sopratutto perchè è un ragazzino. chissà se il suo personaggio evolverà oppure no... vedremo, non vedo l'ora di proseguire

      Elimina
  15. Buonasera a tutte voi.
    Da Brava ritardataria cronica quale sono, anche stavolta non mi sono smentita.
    Innanzitutto questo é Il second libro di Zafon che leggo. Il primo é stato Luci di settembre ed é stato Una piacevole scoperta perdersi nella sia lettura. Una cosa mi lascia perplessa, in ogni libro c é sempre Il pwrsonaggio principale o colui che svelerá Il terribile segreto che ha dovuto assistere al funerale di Una persona a Lui vicina?
    Cmq non divaghiamo. Tutti I personaggi SI muovono in una tetra Barcellona e nelle prime 196 pagine c é la presentazione di tutti I personaggitra cui spicca Fermin Romero De Torres
    (Nome troppo scenografico ed altisonante),che non Sta aiutando Daniel per pura riconoscenza per averlo tolto dalla strada e quell incontro notturno sotto la casa di Barcelò non é causale.
    Ho avuto l impressions che l autore
    abbia fatto una presentazione di tutti I personaggi lasciando indizi e frasi e parole lasciate in sospeso per trasformare Il lettore in una specie di detective e portarlo per mano al colpo di scena finale.
    Lo so ho visto troppe volte le repliche di Ellery Quinn e...tranquille non ho finito Il libro.
    Buona notte ragazze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Beh meno male che non l'hai finito, già Rosaria non è proprio riuscita a trattenersi!! Uh anche a me subito Fermin ha fatto una impressione un po'...come dire strana, poi però, avendo letto la seconda parte mi sono dovuta ricredere. Adesso non vedo ,'ora di leggere tutto il resto!

      Elimina
  16. Eccomi qui tornata a casa da qualche giorno di vacanza senza computer...ma passata in ottima compagnia "librosa" ;-) Per iscrivermi al GDL basta che io inizi a commentare da qui o devo dare conferma anche altrove? :)
    Ammetto che da un bel po' di tempo (anni) ogni volta che passavo davanti a questo libro in libreria il mio sguardo si soffermava sul titolo e la copertina, e più di qualche volta scommetto di aver letto e riletto la trama dopo averlo preso in mano, ma non so come mai ogni volta rimandavo... però come una calamita, ne venivo richiamata... Baba e Daniela vi devo proprio ringraziare perché grazie alla vostra challenge ho finalmente fatto riaffiorare alla mente questo libro e mi sono decisa a leggerlo!! E per fortuna, perché mi sta piacendo davvero moltissimoooooo :-)
    E' il primo libro in assoluto che leggo di questo autore, ma fin dalle prime righe di "L'ombra del vento" ne sono stata rapita: che sia un po' quello che ha sentito Daniel appena ha trovato il libro nel Cimitero dei libri dimenticati? Mah... certo è che il piccolo Daniel Sempere con le sue parole mi ha catturata nella storia!! ;-) So bene che è l'autore a scrivere, ma lo fa talmente bene che leggendolo è come se sentissi davvero la voce narrante di Daniel che mi racconta tutta la storia! ;-) Son rimasta molto colpita dalla storia triste di Daniel, ma allo stesso tempo mi piacciono molto la forza e la spensieratezza sua e di suo padre, che continuano la vita dandosi forza a vicenda... per non parlare poi del lavoro che fanno! Chi, accaniti lettori come noi, non desidererebbe lavorare in una libreria?? ;-)
    Comunque a naso Gustavo Barcelò non mi ispira per niente fiducia, come nemmeno la nipote Clara (che vabbeh che è non vedente, ma pare che se la tiri un po' sapendo benissimo l'effetto che fa sul povero Daniel...), come ancora non si può affermare nulla di certo su Fermìn Romero De Torres... però mi sta troppo simpatico!! Poi che invidia il fatto che abbia seeempre fame e rimanga magro come uno spillo!! xD ahaha
    Julian Carax è proprio un mistero, ma volete sapere una cosa?? Sarei curiosa di leggere anch'io il libro che ha scritto, se ha incuriosito a tal punto Daniel, e se spuntano dalla storia del suo passato tutti questi personaggi... Certo immaginavo che ci fosse un retroscena, ma le parole di Padre Fernando mi hanno un po'lasciata basita! Mai avrei potuto immaginare che si conoscessero da piccoli e frequentassero la stessa scuola...assieme al temibile Fumero!!! (che detesto con tutto il cuore!!!).
    Quindi esito più che positivissimo sin dai primi capitoli del libro!!! ^_^ ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Lara! Ohhh sono felicissima che ti piaccia così tanto. Sai che anche a me capita spesso di entrare in libreria, prendere in mano un volume un sacco di volte e poi non comprarlo mai? Beh vedi, questo era destino che lo leggessi, i segnali li hai avuti tempo fa, che bello!! A me Fermin fa ridere un sacco, è una macchietta, invece Fumero mi mette addosso un'ansia pazzesca. A presto e un abbraccio Lara

      Elimina
  17. Carissima Baba, erano giorni che cercavo un minuto buono per fermarmi e parlarti finalmente di cosa ho trovato tra queste pagine.
    Lo dico adesso? Okay sì, io lo dico: grazie. Grazie perché tu e Daniela, con questo gruppo di lettura, mi avete fatto un regalo stupendo. La prima volta che ho letto "L'ombra del vento", due estati fa, ho capito subito che tra le mani mi era capitato uno di quei libri che hanno la rara peculiarità di essere magici, ma allora ero troppo presa dal mistero dell'intreccio, dalla smania di divorare le pagine e arrivare alla fine. Rileggerlo ora è stato come rivivere la stessa storia in modo diverso. E mi ha restituito molto di più.
    Ho finito anch'io la lettura, costretta a premere l'acceleratore in vista degli esami, e un po' lo ammetto perché Zafòn è uno che il suo mestiere lo sa fare, quasi lo vedi mentre dice "Dai una pagina, solo un'altra pagina!".
    E niente, mi sono commossa, come neanche la prima volta era successo: il rapporto tra Sempere padre e figlio, così diversi, così lontani eppure così simili, la figura sfuggente e avvolta nel mistero di Carax, Clara, reclusa in una prigione di cecità e presunzione, come una ispanica Miss Havisham, la temibile ombra di Fumero sempre dietro l'angolo, i siparietti di Fermìn, Nuria e Miquel, fatti l'uno per l'altra, ma divisi da un destino crudele e ingiusto.
    Tutto. Ho amato tutto di questo romanzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa! Oh ma non ci devi ringraziare! Tu non immagini quanto sia felice io, sapere che nonostante il libro in questione sia, passami il termine, vecchio, e quindi letto da moltissimi, il gruppo di lettura ha avuto successo, sia per quelle persone che lo hanno riletto e sia per quelle che hanno deciso di dargli un'occasione. Mi sono emozionata anche io, e tanto anche. E' un libro bellissimo (pensare che dopo Marina avevo deciso di non leggere più nulla). I personaggi sono perfetti, l'ambientazione anche, la trama è complicata ma si legge come se fosse un romanzetto qualsiasi. Eh bravo Zafon. Adesso non vedo l'ora di leggere il seguito

      Elimina